Contrastare Alessitimia e Bullismo | Seminario teorico esperienziale | Anno 2020 Autorizzato MIUR


EDUCAZIONE EMOZIONALE PER CONTRASTARE ALESSITIMIA E BULLISMO

Prevenire il disagio giovanile ed educare all’empatia e al rispetto dei limiti attraverso l’ascolto del corpo.

 

Si raccolgono le iscrizioni al corso di formazione per insegnanti dalla scuola di infanzia ai licei

 

LABORATORIO TEORICO ESPERIENZIALE

IL CORSO
Corso di formazione di 20 ore,  teorico – pratico, con laboratorio corporeo esperienziale,  rivolto a docenti di tutti gli ordini di scuola.

Educare bambini e adolescenti non soltanto all’acquisizione di competenze e abilità, ma alla consapevolezza corporea e al sentire, all’integrazione del corpomente, per sviluppare una forte attitudine empatica e il pensiero/sentimento di appartenere al corpo comune del genere umano e della terra. (M. Mannella, L’educazione del corpomente, Cosa significa educare nella società postmoderna, Roma, Alpes, 2018)

 A CHI E’ RIVOLTO
Docenti di ogni ordine e grado, dalla scuola d’infanzia alle scuole superiori di secondo grado. E’ previsto un minimo di 10 iscritti ed un massimo di 16, e  all’interno dello stesso corso possono confluire docenti provenienti da ordini di scuola e istituti diversi.

 OBIETTIVI
Acquisire strumenti teorici ed esperienziali che consentono la lettura delle relazioni che si intersecano in classe,
per leggere da un lato il comportamento dei bambini e degli adolescenti,
e dall’altro lato  per sentire le possibili  posizioni relazionali che l’insegnante può assumere e individuare, di volta in volta, la più adatta per  sciogliere difficoltà e sostenere lo sviluppo di relazioni armoniose.

COSTO DEL CORSO Euro 200 con la carta del docente
CONDUCE Silvana Bragante, pedagogista, psicoterapeuta, docente nella scuola di psicoterapia S.I.A.R.
DOVE Piemonte, Torino, Via San Massimo 12
QUANDO da marzo 2020 a giugno 2020 in configurazioni intensive in date e ore da concordare nei fine settimana (es. 4 sabati mattina)
INFO 3404750482, Piattaforma Sofia, catalogo n 32695, ed 59705
https://www.analisi-reichiana.it

 

CHI SIAMO? LA S.I.A.R.

La S.I.A.R. (Società Italiana di Analisi Reichiana), nata come società di Psicoterapeuti a orientamento corporeo,
dopo aver aperto una scuola di formazione per psicoterapeuti, propone corsi per la scuola nella convinzione
che la miglior cura di futuri disagi parta dalla prevenzione.
Il modello teorico della S.I.A.R. è un modello complesso, CORPOREO, RELAZIONALE, SISTEMICO e può
costituire una buona chiave di lettura per guidare l’insegnante negli aspetti relazionali della sua pratica
educativa.

LA S.I.A.R. PER LA SCUOLA

Presupposto indispensabile per una buona scuola è un’impostazione pedagogica attenta non solo agli aspetti
propriamente cognitivi, ma alla persona nella sua interezza.
Il bambino prima, come il giovane poi, ha bisogno di sentire al suo fianco una presenza che sia in
grado di ascoltarlo, che lo aiuti a canalizzare le sue energie e a realizzare la propria individuazione.

PROGRAMMA
Il corso dura 20 ore ed è teorico, pratico, esperienziale.
TEORIA
IL MODELLO TEORICO DELLA SIAR per individuare e organizzare in una mappa la complessità dei bisogni emozionali dei discenti.
INDIVIDUARE LE EMOZIONI LEGGENDO IL CORPO: vedere e sentire la comunicazione che passa attraverso i canali non verbali.
EMPATIA PER CONTASTARE L’ALESSITIMIA. Alessitimia è l’incapacità di riconoscere le proprie emozioni e di comunicarle verbalmente, un deficit della capacità di elaborare gli affetti sul piano sia cognitivo sia esperienzialeLa risposta educativa a contrastare l’alessitimia sta nel restituire il tempo affettivo alle relazioni, in modo da sviluppare fin dagli anni formativi l’empatia.Consapevolezza delle proprie emozioni ed empatia procedono di pari passo.
EMPATIA PER CONTASTARE IL BULLISMO.Quando nella relazione mancano l’ascolto, la restituzione e il
riconoscimento empatico, si afferma una dinamica di sopraffazione, in cui la comunicazione si struttura nella forma disfunzionale: vittima e aggressore. La vittima è a rischio depressione, il bullo di condotta antisociale.
Vittima e bullo hanno punti in comune e si incontrano in una relazione disfunzionale per entrambi, dove il primo
esprime il masochismo e l’altro il sadismo, hanno in comune la paura, le fragilità e l’esperienza di essere non
visti e non riconosciuti nella loro realtà profonda, in questo senso persone ab-usate.

ESPERIENZIALE
LABORATORIO CORPOREO ESPERIENZIALE in gruppo, dove si propongono esercizi
corporeI e giochi di ruolo, allo scopo di sperimentare una relazione consapevole con sé stessi
e con gli altri.
Al termine di ogni fase di lavoro corporeo seguono la verbalizzazione e la riflessione condivisa
sui possibili significati dei propri vissuti, in relazione alla propria funzione professionale.

PRATICA
ESERCITAZIONI E SUPERVISIONI IN GRUPPO su casi o episodi specifici portati dai docenti,
tratti dall’esperienza professionale

DICONO DI NOI

“Un corso diverso dagli altri: C’È CONTATTO!”
“Il corso è servito a: mettersi in gioco, uscire dal guscio, guardarsi di più, non rimanere rigido nel ruolo,
fare attività insieme, fondamentale provare/sperimentare.”
“Aprire lo sguardo, non solo ascolto, ma guardarsi negli occhi, come mi sento io e come sta l’altro? Tutto
questo permette la lettura dell’altro!”
“Si parte dalla prima impressione di una persona per vedere cosa arriva. In un secondo momento si
possono individuare le tipologie caratteriali.”

“Va al di là delle usuali interazioni con le persone: cambiare contesto, sia se ci
si conosce già o se non ci si conosce. Lavorare con le persone crea benessere!”

Categories: Attività, Attività | Gruppi, Senza categoriaTags: , , , , , , , , , , , , ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi